WWDC 2014

E finalmente il giorno tanto atteso è arrivato e con lui anche le tante novità di questo WWDC 2014, in cui ancora una volta Apple ci ha stupiti, ma andiamo con ordine.


E finalmente il giorno tanto atteso è arrivato e con lui anche le tante novità di questo WWDC 2014, in cui ancora una volta Apple ci ha stupiti, ma andiamo con ordine.

 La prima novità è la presentazione di Yosemite che sarà disponibile gratuitamente dal prossimo autunno e che prenderà il posto di Maverick. Graficamente si presenta in stile iOS 7, semplice ed essenziale e ci da la possibilità di abbassare le tonalità, le icone risultano più semplificate, ma la grande novità è che sarà possibile rispondere ed effettuare chiamate dal nostro Mac semplicemente collegando l'iPhone, ma vediamo nel dettaglio:

  • Notification Center, è stato potenziato e reso simile a quello presente nell'iPhone, questo per fa si che i due dispositivi siano sempre più complementari fra loro; inoltre tramite questa funzione potremmo usufruire di widget per aumentarne le funzionalità;
  • iCloud Drive,  che ci permetterà di archiviare e accedere ai file ovunque con tutti i nostri dispositivi;
  • Mail Drop,dedicato alle email più pesanti (oltre i 5GB);
  • Continuity, mac e iPhone saranno sempre più connessi fra loro infatti se si scrive una mail sul telefono potremmo continuare la scrittura anche sul mac, inoltre se riceviamo una telefonata squillerà sia il telefono che il mac, da cui sarà possibile rispondere con le cuffie e il microfono; stessa integrazione sarà possibile per gli sms ed iMessage;
  • Safari, avrà prestazioni molto migliorate e per le schede avrà una nuova modalità di scrolling e di gestione automatica di quest'ultime.

In autunno ci saluterà anche iOS 7, il cuore pulsante dei nostri dispositivi mobili e si aggiornerà con la nuova versione di iOS 8 che manterrà la stessa grafica ma sarà ricca di grandi novità, fra cui troviamo:

  • Spotlight, che possiamo richiamare con un tasto e ci permette di avviare applicazioni, cercare qualunque cosa desideriamo come ad esempio termini dal dizionario, indicazioni stradali, un ristorante e moltissime altre cose;
  • Healthkit e le app Health, capaci di contattare medici nel caso in cui i dati della nostra salute evidenzino qualcosa che non va dal punto di vista medico;
  • Family Sharing, che permette di condividere foto, calendari e musica fra gli stessi membri della famiglia e anche le app acquistate, infatti è possibile condividere le app fatte con la stessa carta di credito fino a sei membri della famiglia (ovviamente il titolare della carta di credito riceverà un sms con la richiesta di autorizzazione quando viene effettuato un acquisto);
  • Tastiera QuickType predittiva, ovvero ci suggerirà le parole in base al senso di quello che si sta scrivendo;
  • Messaggi, ci permette di dare un nome alle chat di gruppo e di cancellare le notifiche per i thread più insistenti, inoltre c'è un nuovo pulsante “mute” che ci permette di disattivare le notifiche solo per una determinata conversazione;
  • Widget, permetteranno ad ogni interfaccia di essere personalizzata e notificare in maniera subito riconoscibile parte del suo contenuto;
  • Siri, sarà possibile attivarlo semplicemente pronunciando “Hey Siri” e sarà possibile acquistare contenuti su iTunes tramite Siri, inoltre grazie a Shazam si potranno conoscere titoli e gli artisti delle canzoni avvicinando il nostro dispositivo alla musica.

Novità in vista il prossimo autunno anche per l'App Store che attualmente conta 1,2 milioni di app che sono state scaricate 74 miliardi di volte e che avrà nuove funzioni come ad esempio brevi anteprime video e dove troveremo pacchetti di app scontate per gli utenti.

 

Un evento mirato agli sviluppatori che avranno tante novità fra cui lavorare, una delle principali è sicuramente l'apertura di Touch ID a tutti gli sviluppatori; una nuova camera API permetterà di integrare le funzioni della fotocamera; HomeKit permetterà di creare codici capaci di connettersi con i dispositivi per la casa; CloudKit consentirà di gestire lo spazio su iCloud e i documenti condivisi sui server Apple; Metal permetterà l'accesso diretto alla potenza dei processori di iPhone e iPad per migliorarne le prestazioni grafiche; SceneKit darà modo anche agli sviluppatori meno esperti di creare un gioco in 3D; XCode consentirà di scrivere codice in Swift; inoltre Apple ha presentato un nuovo linguaggio di programmazione per creare software per i dispositivi Apple.

Scrivi commento

Commenti: 0